Whoopie Pies al Cioccolato

Print Friendly, PDF & Email

Ormai è ufficiale: non ho terminato i pirottini, piuttosto mi sono invaghito di queste Whoopie Pies! ^__^

Provatele anche voi, alternandole ovviamente ai nostri amatissimi cupcakes, vedrete che non ne potrete più fare a meno!

Dosi per 12 whoopie pies (ossia 24 “pagnottine”):

  • 225 gr di farina 00
  • 75 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino e 1/2 di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 60 gr di burro a temperatura ambiente
  • 60 gr di margarina vegetale
  • 135 gr di zucchero di canna
  • 1 uovo grande, a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 250 ml di latte intero

Preriscaldo il forno a 175°. Fodero due placche in metallo con la carta forno e le metto da parte. In una ciotola setaccio la farina, il cacao, il lievito e il sale:

Nella ciotola del mio mixer KitchenAid, dotato di frusta a filo, combino a velocità media il burro, lo zucchero di canna e – novità molto gradita – la margarina Vallé:

Aumento la velocità a medio/alta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Successivamente aggiungo l’uovo e l’estratto di vaniglia, sempre mescolando bene e raschiando di tanto in tanto i bordi della ciotola con una spatola in silicone. Alterno le due miscele, farine e latte, all’impasto, riducendo la velocità del mixer a bassa:

Trasferisco l’impasto in una sacca a poche e siamo quasi pronti per il forno:

Taglio la punta della sacca a poche e faccio cadere circa 1 cucchiaio di impasto sulla teglia, spaziando le pagnottine tra di loro di circa 2-3 cm:

Inforno la teglia (una alla volta!) per circa 8-10 minuti. A cottura ultimata, quando toccando le pagnottine queste sono soffici ma ferme, estraggo la teglia, la lascio riposare per 5 minuti e poi faccio raffreddare completamente:

Preparo una ricetta di Frosting al Philadelphia e ne aromatizzo 1/3 al caffè (sciogliendo 2 cucchiaini di caffè istantaneo in pochissimo estratto naturale di vaniglia) e 1/3 al cioccolato fondente (incorporando 150 gr di cioccolato fondente sciolto al microonde e fatto raffreddare leggermente):

Verso una generosa quantità di frosting sulla parte liscia di una pagnottina e ne applico un’altra sopra tipo sandwich:

E poi basta portarle in tavola per vederli scomparire in un attimo!
Buon appetito! ^__^

36 risposte a “Whoopie Pies al Cioccolato”

  1. Dopo tanto tempo che ti osservo e faccio le tue ricette. Riuscite sempre a prima prova.
    Finendo di comporre questi Whoopie pies ho sentito il desiderio di ringraziarti per le buone e belle ricette che ci dai.
    Io ho sostituito il frosting alla philadelphia con la meringa svizzera,sono venuti buonissimi e sofficissimi.
    Fateliiii
    tanti saluti

  2. OMG
    Solo a guardarli viene voglia di prendere a morsetti lo schermo del PC!!!
    Devo assolutamente provare a farli..uffi..mi fai venire di quelle voglie….mannaggia!!
    Ma il corso come è andato??? Sono proprio curiosa, uscirà un post dell’evento?

    1. Ciao Ste, il primo evento è andato molto bene, grazie! Ho pubblicato le foto sulla pagina Facebook e ne faró dei mini-clip che pubblicheró a inizio anno nuovo! 🙂

  3. Ma che belli e che bonta’, da provare, i frosting al caffe’, cioccolato e vaniglia, Francesco sei unico, i tuoi video sono troppo belli, e che meraviglia le foto su fb del corso, ti seguo ovunque, un grande abbraccio e buon weekend!!!!!

      1. Li ho fatti Francesco, adesso metto la foto su fb, sono buonissimissimissimi!!!!!!!!Sei troppo bravo, le tue ricette sono una garanzia, un caro saluto!!!!Laura!!!

  4. Ciao francesco, vorrei fare i whoopie pies bianchi posso usare questa ricetta sostituendo solo il cacao?
    Con che cosa?
    Se mettessi un po di lievito per dolci, cosa ne pensi?
    CIAO! Attendo una tua risposta.

    1. Ciao Anna, di getto ti suggerirei di sostituire la stessa dose di cacao con farina… E poi dita incrociate! 🙂

  5. Ciao francesco, vedo qui che farcisci con crema al philadelphia. E’ da un po’ che voglio provare a fare questo frosting ma ho paura che sia nauseante!! Per intenderci, ho assaggiato il philadelphia con la nutella che pubblicizzano tanto, ma assolutamente non mi è piaciuto. Sai disrmi se il frosting ha un gusto simile? dolciastro con retrogusto di formaggio??? Non vorrei preparare le farciture e poi vedermi avanzare tutto… Se puoi consigliami, grazie!!

    1. ciao Kikka, ti confesso che il frosting al Philadelphia è diventato il mio preferito dopo una serie di tentativi andati male, che mi davano una consistenza troppo liquida. Ti assicuro che non sa assolutamente di formaggio, sia nella versione semplice alla vaniglia che con aggiunte di cioccolato/cannella/limone e chi più ne ha più ne metta. se poi vuoi fare una golosità, sappi che puoi anche surgelarlo (si mantiene benissimo) e mangiarlo col cucchiaino come se fosse un gelato! Prova e fammi sapere! 🙂 🙂

      1. Grazie! Proverò a breve, magari inizio con mezza dose, al massimo carico un po’ con il cioccolato!! 😛

  6. Ciao Francesco!
    Ho scoperto il tuo blog da poco e mi piace tantissimo!Vorrei averlo trovato moooolto tempo fa 🙂
    Mi chiedevo se, oltre che tonde, potevo fare le whoopie pies anche di altre forme, ovviamente molto semplici..tu che dici, potrebbero deformarsi troppo in forno?

    1. Ciao Vero, onestamente ho paura che, data la morbidezza dell’impasto crudo, faresti un po’ fatica a dare altre forme alle whoopie pies prima di cuocerle. se invece vuoi provare, ti consiglio di cuocere l’impasto in una teglia bassa e larga, in modo che ne venga un unico strato spesso circa 2cm. poi puoi tagliare con i coppapasta o le forcine per biscotti e ottenere delle whoopies veramente particolari! 🙂

      1. Hai ragione in effetti è un metodo più sicuro, almeno mi evito dei disastri!Così ci metto anche meno tempo e vengono tutte formine precise 🙂 devo trovare un modo per usare i ritagli avanzati, magari ci posso fare dei cake pops..tu che sei il mio re delle cupcakes dovresti proprio fare dei cake pops a forma di cupcakes 😀

  7. Ciao Francesco, finalmente mi sono decisa a provare i tuoi woopie pie, li sto testando per poterli fare alla festa di compleanno della mia bimba, mi chiedevo, se preparo i woopie oggi e li farcisco con il frosting domani, si mantengono bene? Dove potrei conservarli? Giusto per non dover preparare tutto il giorno stesso della festa! Grazie mille….anche per il tuo fantastico blog! Valentina.

    1. Ciao Vale, che bella idea! Va bene preparare le pagnottine (ma anche il frosting) il giorno prima. Conserva le prime in contenitore ermetico fuori frigo, mentre il frosting va in frigo. A presto! 🙂

  8. Ciao Francesco! Sei un grande! È da un annetto che preparo whoopies per gli amici, ma mi sono limitata sempre a farli al cioccolato e Red velvet, e mi piacerebbe provare a farli al limone.. Vorrei utilizzare la tua ricetta omettendo il cacao e sostituendolo con altrettanta farina, e sostituire metà del latte con dello yogurt al limone, dici che faccio un pastrocchio?

    1. Ciao Ele, certo che puoi! Usa anche la scorza del limone per un sapore ancora più intenso! 🙂

  9. Ciao Francesco volevo fare questa tua ricetta e vorrei sapere puo o meno che diametro dare all impasto
    Grazie Titti

    1. Ciao Titti, dipende da quanto ti piacciono grandi le whoopies… io mi regolo sui 5/6 cm di diametro ma puoi farli sia più piccoli che più grandi!

  10. Ciao Francesco, seguo sempre il tuo blog e ti faccio i complimenti, vorrei provare a fare i tuoi whoopie e vorrei chiederti, come posso conservarli e per quanto tempo??
    Aspetto una tua risposta, grazie

    1. Ciao Dani, grazie! Puoi conservarle in due maniere: congelando le singole pagnottine e poi scongelarle e decorarle a piacere, oppure avvolgere le whoopies singolarmente nella pellicola e congelarle. In entrambi i casi si conservano per due/tre mesi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.