Mini Cheesecake Red Velvet

Print Friendly, PDF & Email

Rosso passione o rosso red velvet?! ^__^

Per la versione naturale, il colorante va omesso e i biscotti al cioccolato diventano biscotti classici. Buon divertimento!

Dosi per 18-20 mini-cheesecakes:

Per la base:

  • 300 gr di biscotti al cioccolato
  • 80 gr di burro, fuso
  • 1 pizzico(ne) di cannella – ne vado matto!
  • 1 cucchiaino di miele di acacia

Per la crema:

  • 400 gr di robiola
  • 300 gr di ricotta di mucca fresca
  • 200 gr di zucchero semolato bianco
  • 150 gr di panna fresca
  • 40 gr di yogurt intero naturale (da buon “godurioso” io ho usato la crema di yogurt Muller!)
  • 4 uova grandi fresche
  • Scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (oppure 1/3 di baccello raschiato, utilizzando solo i semini)
  • 1/2 cucchiaino di farina 00

Metto i biscotti al cioccolato in un sacchetto a chiusura ermetica e con l’aiuto di un mattarello riduco il tutto a bricioli finissimi (in alternativa posso frullarlo nel mixer da cucina a lame).

Trasferisco i biscotti sbriciolati in una ciotola e aggiungo la cannella, il miele e il burro sciolto.

Lavoro con una spatola fino a quando il composto sembra sabbia bagnata. Fodero una teglia da muffin coi pirottini di carta e verso due cucchiai di composto sul fondo di ciascuno, appiattendolo ben bene con il fondo di un bicchierino.

Trasferisco la teglia in frigorifero, preriscaldo il forno (statico) a 160° e comincio a preparare la crema. Nella ciotola (questa volta di vetro e con il beccuccio) del mio mixer KitchenAid verso la robiola, la ricotta (setacciata in un colino con un cucchiaio), lo yogurt, lo zucchero, la panna fresca, la scorza di limone, la vaniglia:

Aziono il mixer a velocità medio-bassa per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Successivamente aggiungo le uova, una alla volta, mescolando bene prima di aggiungere la successiva.

Aggiungo poi la farina setacciata e il colorante rosso:

Verso la crema all’interno di ciascun pirottino, riempendoli fino al bordo (non c’è lievito e non si rischia alcun pericoloso “sbocco”!).

Inforno la teglia nel forno preriscaldato e faccio cuocere per 30 minuti + altri 5 nei quali lascio leggermente aperto lo sportello del forno per far uscire il vapore:

A cottura ultimata estraggo la teglia e la lascio raffreddare completamente. La copro poi con la pellicola di plastica e la trasferisco in frigorifero per almeno 3-4 ore (io l’ho lasciata tutta la notte):

cheesecake red velvet

Quando devo servire le mini cheesecake, le estraggo dal frigorifero circa 15 minuti prima e le cospargo con uno sciroppo al cioccolato (io uso quello della Fabbri, che è un vero e proprio peccato di gola diabolico…) ma una classica ganache va benissimo, quindi tolgo le cartine e le porto in tavola!

cheesecake red velvet IMG_4673

Una scommessa: verificate in quanto tempo vengono spazzolate dal piatto! ^__^

Buon weekend a tutti!

57 risposte a “Mini Cheesecake Red Velvet”

  1. Dài ma cos’è??? Le proverò senz’altro. Ma mica avrai fatto TUTTO CIO’ sabato 16 GIUGNO VERO?? Io ero in tribuna coperta, tu dove? E’ sempre la n°1.

  2. Ciao Francesco! L’idea è davvero carinissima…e infatti ho intenzione di copiarla! 🙂 però ho una domanda: la panna va aggiunta dopo le uova?

    1. Grazie Gio! La panna va assieme ai formaggi, mi ero accorto di non averlo scritto e ho corretto subito. A presto!

  3. che bontà!! veramente complimenti.
    quando devo realizzare qualcosa di sfizioso e delizioso, sbircio sempre sul tuo bellissimo blog…:-)
    domanda “tecnica”: il porzionatore del gelato che usi per riempire i pirottini con l’impasto, che dimensioni ha?
    vorrei acquistarlo, ma non vorrei prenderne uno troppo grande o troppo piccolo.
    Grazie mille!
    Chiara

    1. Ciao Chiara, geazie! L’ho misurato per essere preciso: il mio porzionatore ha un diametro di 5cm. A presto!

    1. Va assieme agli altri formaggi, Alex… Mi sono accorto di nn averlo specificato e ho corretto subito. Grazie! 🙂

  4. Ho appena infornato la cheesecake di california bakery! Ma non vedo l’ora di fare i cupcake! (avevo finito i pirottini!!)
    Vediamo come viene 😉

      1. È venuta una goduriaaaaa! (e pensare che mia mamma non ha voluto provarla per via della robiola! Ma ieri l’ho fregata: le ho fatto questi e sono stata zitta! Le sono piaciuti!)

  5. Ciao Francesco, questi cheese cake sono fantastici, volevo chiederti quale tipo di colorante usi e quanto per farli così meravigliosamente rossi? Per rifare i tuoi red velvet ho provato con un colorante liquido ma il risultato è stato oribile sono venuti marroni :(((
    Ho visto in vendita dei barattolini di colorante in pasta gel della Sugarfly, cosa ne pensi?
    Ti ringrazio

    1. Ciao Ti, io uso (e quindi consiglio) i coloranti in gel perchè danno una resa cromatica nettamente superiore a quelli liquidi e a quelli in polvere. Non conosco la marca che citi ma se è in gel dovrebbe andare bene! 🙂

  6. mamma che belli … e poi sono pure ROSSONERI 🙂
    Ciao Fra, come sempre una ricetta favolosa!!!
    Volevo chiederti una cosa, io uso i coloranti della decora, quelli in gel nel barattolino piccolo tondo, ma non colorano così tanto! Come posso fare? Che marca usi tu?
    Grazie a presto.
    VaLe 😉

    1. Ciao Vale! Io uso quelli della Wilton, barattolini di gel, che colorano un sacco… Strano che i tuoi nn colorino tanto, visto che la Decora è l’importatore ufficiale della Wilton. Prova allora a cambiare marca e vedere come ti trovi. A presto!

  7. Ciao Francesco!
    da quando ho scoperto le tue prelibatezze passo i fine settimana in cucina a preparare cupcakes!devo ammettere che sei riuscito trasmettermi l’amore per i dolci..e pensare che prima mangiavo solo gelato!!!
    questa volta proverò le Mini Cheesecake…in tre nuance…in onore della finale degli europei pensavo di farle tricolore!sono certa che anche in questo caso i miei amici ti ringrazieranno!
    …e per iniziare ecco il mio gigantesco GRAZIE!!! 🙂

    1. Grazie a TE Anto per il bel commento, graditissimo e per nulla aspettato. Peccato a posteriori per la finale degli Europei, ma guarda cosa posto stasera a proposito di nuances tricolori… 🙂

  8. Sono in forno….aspetto il risultato..una sola cosa: a me la crema è venuta molto molto liquida…può dipendere dalal ricotta? verrà bene?? chissà…ciao Frà..

  9. Fatti anche questi ieri(insieme alla pannacotta ai 3ciocco)e son venuti anche questi come la Foto!eccezzionali!!!si vede che era la mia giornata buona!Pero’li ho fatti in bianco,classici,e consiglio a chi li fa cosi’di stare attenti al colore dei pirottini perche’rilasceranno un po’di colore sulla crema percio’dovrebbero essere rigorosamente bianchi,tenetene conto!;-) e fateli!!!!…un’altro grazie France’!!

  10. wow! da dove sei uscito????
    che delizia, sei bravissimo, devo assolutamente provarli…
    davvero un mare di complimenti… tutto spiegato alla perfezione!

  11. RIcetta provata ieri…i parenti ringraziano vivamente!!!

    l’unico neo piu che red velvet erano delle pink velvet…mi puoi dire che tipo di colorante usi? e la “discreta” quantità quanto è discreta…se non sono indiscreto!!!

    grazie francesco per le tue ricette!!!

    1. ciao Rosario, sono contento che siano piaciuti! 🙂 Io uso coloranti in gel, perchè danno una resa molto buona, anche se ne avrò usati 2-3 cucchiaini per l’impasto… A presto! 🙂

        1. p.s. ti ho portato un po di fortuna con sta ricetta ….ho letto su facebook che la troveremo su alice cucina…lo comprerò sicuramente.

          1. Lo puoi ben dire Rosario! 🙂 A parlarne si è svegliata la fortuna! Grazie!

        2. Come no! Li trovo nei negozi di forniture di dolci, prova con il marchio Decora o Wilton che io stesso uso e dei quali sono molto contento!

  12. Ho preparato queste mini cheesecake red velvet (a dire il vero, le mie eran delle pink velvet; ho avuto una non piacevole esperienza col colorante blu ed ora ho un po’ timore ad utilizzare i coloranti). Forse è anche colpa dell’attrezzatura non adatta (utilizzo pirottini singoli in silicone – che non danno particolare sostegno – e pirottini di carta che non si incastrano perfettamente come forma)… le mie cheescake avevan bordi irregolari, in cottura son ben cresciute e si son tutte spaccate, poi raffreddandosi le spaccature si son abbastanza rimarginate, ma la superficie era tutta incavata (e non quella leggera incavatura che si vede nelle tue foto). Insomma, delle mini cheescake storpie 🙁
    Ma il sapore… deliziose. Ho fatto altre cheesecake con cottura, ma mai nessuna così buona. Ottime davvero.
    Mi toccherà fare e rifare queste cheescake fino a quando, oltre che buone, non mi verranno anche belle, sì sì.

    Claudia

  13. Continuo a fare mini cheescake storpie 🙁
    Il sapore è fantastico (e più si lascian riposare più son buone) ma l’aspetto… in cottura si gonfiano e si spaccano parecchio, poi raffreddandosi le spaccature bene o male si rimarginano e si infossano tutte. Da cosa potrebbe dipendere? Errore di lavorazione, cottura o raffreddamento?
    Però son buonissime oh!
    Claudia

    1. Accipicchia Cla… Ovviamente l’importante è che siano buone ma come dici tu anche l’occhio vuole la sua parte! Che la temperatura sia troppo alta? Prova a spegnere il forno 5 min prima del tempo e lascia aperto di poco lo sportello senza rimuovere la teglia. Lascia raffreddare così. Poi fammi sapere!

      1. Forse è sì un problema di cottura… pensandoci, tu precisi di usare il forno statico; il mio forno ha sia la funzione statico che quella ventilato, solo che la funzione statico non è poi così statica, a giudicare dall’aria che senti circolare nel forno… io poi, rispetto alle temperature che trovo indicate nelle ricette, devo sempre impostare una decina di gradi in meno, per non trovarmi tutto abbrustolito… mi dici che magari potrebbe essere la temperatura troppo alta… proverò ad abbassarla ancora e a ridurre i tempi come mi consigli…
        Buoni già lo sono, prima o poi mi verranno anche belli!
        Grazie Francesco!
        Claudia

        1. Brava Cla, non demordere mai! Potessi farti vedere alcuni dei miei tentativi andati male, sicuramente ti farei sorridere, ma come dico sempre: BOIA CHI MOLLA! 🙂 🙂

  14. Ciao! ho bisogno di un consiglio devo preparare un dolce ROSSO per la mia laurea di lunedi…pensavo di far queste perché sembrano proprio buonissime ma le posso preparare venerdì sera per lunedì mattina?e le lascio in frigorifero per tutto il tempo? perché domenica sarò troppo in ansia…

  15. Ciao Francesco!sei un mito! Vorrei realizzarle domani queste meraviglie. …ma….. io non ho il forno con modalità statica. … e se lo apro non funziona… funziona solo se è chiuso (forno del cavolo, è un combinato microonde/forno )…
    Mi dai un consiglio?grazie Bacioni

  16. Ciao Francesco, complimenti! I tuoi dolci sono sempre un successo garantito! Sono vegetariana, di conseguenza ho qualche problema con il colorante rosso, che potrebbe contenere cocciniglia: posso chiederti quali ingredienti contiene quello che hai utilizzato? Se è colorante E 122 va bene, se invece contiene E120 devo cercare un’alternativa…grazie 🙂 P.s.: la ricetta preferita dai miei commensali onnivori è sempre quella dei tuoi Cupcakes vegani!

    1. ciao Giu, quello che uso io della Wilton ha E122, E110 ed E102. E che bello sapere del successo che hai coi tuoi commensali!! 🙂

  17. Grazie per le tue ricette. Mi ispirano molto. Io ho i pirottini di silicone posso usare quelli o serve la teglia per forza?
    Grazie mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.