Print Friendly, PDF & Email

Rosso passione o rosso red velvet?! ^__^

Per la versione naturale, il colorante va omesso e i biscotti al cioccolato diventano biscotti classici. Buon divertimento!

Dosi per 18-20 mini-cheesecakes:

Per la base:

  • 300 gr di biscotti al cioccolato
  • 80 gr di burro, fuso
  • 1 pizzico(ne) di cannella – ne vado matto!
  • 1 cucchiaino di miele di acacia

Per la crema:

  • 400 gr di robiola
  • 300 gr di ricotta di mucca fresca
  • 200 gr di zucchero semolato bianco
  • 150 gr di panna fresca
  • 40 gr di yogurt intero naturale (da buon “godurioso” io ho usato la crema di yogurt Muller!)
  • 4 uova grandi fresche
  • Scorza di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (oppure 1/3 di baccello raschiato, utilizzando solo i semini)
  • 1/2 cucchiaino di farina 00

Metto i biscotti al cioccolato in un sacchetto a chiusura ermetica e con l’aiuto di un mattarello riduco il tutto a bricioli finissimi (in alternativa posso frullarlo nel mixer da cucina a lame).

Trasferisco i biscotti sbriciolati in una ciotola e aggiungo la cannella, il miele e il burro sciolto.

Lavoro con una spatola fino a quando il composto sembra sabbia bagnata. Fodero una teglia da muffin coi pirottini di carta e verso due cucchiai di composto sul fondo di ciascuno, appiattendolo ben bene con il fondo di un bicchierino.

Trasferisco la teglia in frigorifero, preriscaldo il forno (statico) a 160° e comincio a preparare la crema. Nella ciotola (questa volta di vetro e con il beccuccio) del mio mixer KitchenAid verso la robiola, la ricotta (setacciata in un colino con un cucchiaio), lo yogurt, lo zucchero, la panna fresca, la scorza di limone, la vaniglia:

Aziono il mixer a velocità medio-bassa per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Successivamente aggiungo le uova, una alla volta, mescolando bene prima di aggiungere la successiva.

Aggiungo poi la farina setacciata e il colorante rosso:

Verso la crema all’interno di ciascun pirottino, riempendoli fino al bordo (non c’è lievito e non si rischia alcun pericoloso “sbocco”!).

Inforno la teglia nel forno preriscaldato e faccio cuocere per 30 minuti + altri 5 nei quali lascio leggermente aperto lo sportello del forno per far uscire il vapore:

A cottura ultimata estraggo la teglia e la lascio raffreddare completamente. La copro poi con la pellicola di plastica e la trasferisco in frigorifero per almeno 3-4 ore (io l’ho lasciata tutta la notte):

cheesecake red velvet

Quando devo servire le mini cheesecake, le estraggo dal frigorifero circa 15 minuti prima e le cospargo con uno sciroppo al cioccolato (io uso quello della Fabbri, che è un vero e proprio peccato di gola diabolico…) ma una classica ganache va benissimo, quindi tolgo le cartine e le porto in tavola!

cheesecake red velvet IMG_4673

Una scommessa: verificate in quanto tempo vengono spazzolate dal piatto! ^__^

Buon weekend a tutti!