Torta Devil’s Food

Torta Devil’s Food

Una versione sofficissima della “torta tentatrice” per eccellenza e un frosting super-facile per una riuscita perfetta!

Con questa ricetta si ottiene una bellissima torta a 4 strati. Se invece vogliamo limitarci a 2 strati, dimezziamo tutti gli ingredienti, sia della torta che del frosting. La ricetta è semplicissima da eseguire, si versano tutti gli ingredienti nella ciotola e poi si mescola!

Ingredienti per la torta:

  • 160 gr cacao amaro in polvere (più altro per le teglie)
  • 500 gr farina
  • 680 gr zucchero
  • 3 cucchiaini di bicarbonato
  • 2 cucchiaini radi di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino rado di sale fino
  • 4 uova grandi, a temperatura ambiente
  • 375 ml di latticello (oppure 375 ml di latte intero e il succo di 1 limone)
  • 375 ml di acqua calda
  • 6 cucchiai di olio di semi di girasole (o soia o altro olio neutro)
  • 2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

Ingredienti per il frosting:

  • 750 gr di cioccolato fondente, tagliato in scaglie
  • 750 ml di panna fresca da montare
  • 2 cucchiai di sciroppo di mais (si trova nei negozi di alimentari biologici tipo NaturaSì)

PS: per una versione ancora più peccaminosa di frosting, guarda a fondo articolo! ^__^

Preriscaldiamo il forno a 180°. Imburriamo due teglie rotonde dal diametro di 20 cm, cospargiamo l’interno di cacao in polvere ed eliminiamo l’eccesso. Posizioniamo un colino sopra la ciotola del nostro mixer elettrico e setacciamo dentro il cacao, la farina, lo zucchero, il bicarbonato, il lievito e il sale. Azioniamo il mixer, dotato di frusta piatta, a velocità bassa per combinare gli ingredienti. Aumentiamo la velocità del mixer e aggiungiamo le uova, il latticello, l’acqua, l’olio e la vaniglia. Continuiamo a mixare fino a quando tutto sia ben amalgamato, 2-3 minuti.

Dividiamo l’impasto in maniera uguale tra i due stampi (io uso una bilancia per non sbagliare!) e inforniamo nel forno pre-riscaldato. Cuociamo per 45-50 minuti, vale come sempre la prova stuzzicadenti, che deve uscire pulito. A cottura ultimata, estraiamo le teglie dal forno e le lasciamo riposare per 15 minuti. Facciamo correre la lama di un coltello non appuntito lungo i bordi e scaravoltiamo le torte su di una gratella, lasciandole raffreddare completamente:

Torta Devil's Food

A questo punto, se dovessimo assemblare la torta solo il giorno dopo, possiamo avvolgere i dischi di cioccolato nella pellicola e conservarli a temperatura ambiente.

Prepariamo quindi la ganache. Trasferiamo il cioccolato a pezzetti in un recipiente resistente al calore. In un pentolino riscaldiamo la panna e lo sciroppo di mais, senza però portarli ad ebollizione, e li versiamo sopra al cioccolato. Lasciamo riposare per 5 minuti, poi cominciamo a mescolare fino a quando otteniamo un composto omogeneo e lucido. Riponiamo la ganache in frigorifero e la mescoliamo ad intervalli di 15 minuti, fino al raggiungimento della consistenza di una crema sostenuta:

Torta Devil's Food

Posizioniamo uno dei due dischi di torta su di un’alzatina. Aiutandoci con un coltello seghettato (per avere un taglio più netto) tagliamo la torta in due orizzontalmente e rimuoviamo la calotta superiore. Versiamo circa 180 gr di ganache e la spalmiamo uniformemente sulla superficie:

Torta Devil's Food

Posizioniamo la calotta della torta sopra lo strato di ganache e spalmiamo altri 180 gr di ganache sulla superficie:

Posizioniamo la calotta della torta sopra lo strato di ganache e spalmiamo altri 180 gr di ganache sulla superficie:

Ripetiamo l’operazione della divisione del secondo disco di torta, ma questa volta posizioniamo sulla ganache la calotta della seconda torta, rivolta verso il basso. Proseguiamo spalmando gli ultimi 180 gr di ganache e concludiamo posizionando quello che era il fondo dell’ultima torta rivolto verso l’alto (in questo modo avremo una superficie piatta regolare:

Torta Devil's Food

Terminiamo utilizzando la ganache rimasta per ricoprire completamente la torta:

Torta Devil's Food

Lasciamo rapprendere la ganache in frigorifero per circa 15-20 minuti, poi possiamo tagliarla. Un consiglio per avere le prime fette ben definite è quello di tagliarne subito due:

Torta Devil's Food

E con una torta così diabolica cosa sarà mai una seconda fetta?!

Buon appetito, diavoletti! ^__^

BONUS! Vogliamo un gusto ancora più peccaminoso, che farebbe impallidire pure il Devil da cui prende il nome questa torta? Ecco qua:

  • 210 gr zucchero
  • 45 gr di burro, tagliato a dadini
  • 35 ml di panna fresca liquida da montare
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 60 ml di sciroppo di mais (oppure glucosio oppure miele)
  • 50 gr di arachidi salati, tritati grossolanamente

In un pentolino mettiamo sul fuoco lo zucchero e lo sciroppo di mais, mescolando per far sciogliere bene il tutto. Quando il composto diventa color ambrato, rimuoviamo il pentolino dal fuoco e attendiamo che si scurisca leggermente. Aggiungiamo il burro e mescoliamo per incorporarlo. Proseguiamo con la panna liquida (il composto schiumerà ma è normale), il sale e la vaniglia. Trasferiamo il caramello in una ciotola e lo lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

Il consiglio per fare questo ‘upgrade’ alla Devil’s Food è quello di cospargere, dopo ogni strato di ganache, una generosa dose di caramello (riscaldiamolo leggermente al microonde se si solidifica troppo) e una bella manciata di arachidi:

Torta devil's food

Proseguiamo poi con gli altri strati e terminiamo con la copertura di ganache. Per i più tentatori, suggerisco di non ricoprire la torta sui lati, lasciando che il caramello faccia capolino tra gli strati.

10 Comments

  1. Sara · 10/02/2016 Reply

    WOW! complimenti, è bellissima!
    c’è un motivo particolare perchè si usa lo sciroppo di mais nella ganache? si può sostituire con un’altro ingrediente che abbia la stessa funzione ma più reperibile?!
    grazie
    Sara

  2. Sara · 11/02/2016 Reply

    Bellissima!!! Ma eventualmente di quanto vanno aumentate le dosi per una tortiera da 26??

  3. Enrica · 11/02/2016 Reply

    La consistenza della torta è sufficientemente umida o risulta essere secca?

    • Enrica · 12/02/2016 Reply

      Oltretutto ho notato che tra le tue ricette ce n’è una seconda di Devil cake.. Quale è meglio seguire? Grazie mille in anticipo per la risposta!

  4. Stef · 15/02/2016 Reply

    Tentazione infinitesimale….
    Ci vuole male Francesco???
    Complimenti!!

  5. Cristina · 04/03/2016 Reply

    Visto che sabato prossimo sarà il mio compleanno, finalmente una torta da fare!!! solo una domanda: hai detto che si può fare una metà delle dosi ….. ma come divido acqua e latticello? 187 o 188 gr? GRAZIE e un grosso in bocca al lupo per il nuovo lavoro !!!!!!

  6. Nunzia · 24/06/2017 Reply

    Ciao Francesco, innanzitutto complimenti per tutto, volevo chiederti un consiglio in merito a questa splendida torta.
    Siccome la prossima settimana ho il compleanno della mio bimbo e volevo fare la devil’s food cake , che dalle foto ha un aspetto fantastico, però ho visto che hai scritto due ricette diverse della stessa torta. Quale mi consigli delle due?
    Grazie in anticipo per un eventuale risposta.

  7. Alessia · 02/11/2017 Reply

    Ciao Francesco. Non ho in casa lo sciroppo di mais. E’ fondamentale? Posso sostituirlo con altro? La base è già in forno, speriamo bene!!
    Grazie

Leave a reply